Serravalle e dintorni...

 

IN UN OPUSCOLO LA BIOGRAFIA DI DON ANTONIO BARIN
- FU CAPPELLANO A SERRAVALLE E PRIMO PARROCO DI ALBERONE -

 


 
Un agile opuscolo è stato dato alle stampe da don Sergio Vincenzi e viene in questi giorni distribuito ai parrocchiani di Alberone di Ro, e non solo.

L’Autore ha voluto rendere onore al suo predecessore, il sacerdote don Antonio Barin, primo parroco in quella comunità e dove operò dal 1967 al 2013. Don Vincenzi, a distanza di cinque anni dalla scomparsa di don Antonio, ha voluto tracciare non solo la biografia di un uomo di Dio votato ad una esemplare santità di vita, ma ha inteso penetrare nella vita e nell’impegno di un parroco che ha operato in modo equilibrato, umile e caritatevole.

Il testo, corredato da immagini della chiesa di Alberone che don Barin dotò di opere d’arte (mosaici, vetrate, statue), si compone di una presentazione di Giovanni Raminelli, che ha collaborato con don Vincenzi fornendo dati e ricordi legati alla permanenza di don Antonio in Serravalle quale cappellano del parroco-abate don Francesco Migliorati.

Sono stati inseriti pure il testamento spirituale e un commento. L’opuscolo si compone di 32 pagine, tutte significativamente redatte con uno stile narrativo accattivante come è tipico di don Vincenzi, non nuovo a pubblicazioni.

Licenziato in teologia allo STAB di Bologna, ha dedicato sei volumi (dal 2003 al 2008) alla figura di Mons. Natale Mosconi, oltre a una decina di libri con racconti, commenti di attualità, ricordi della esperienza maturata quale cappellano di alcuni ospedali.

(RED)


26.2.18