Serravalle e dintorni...

 

BERRA, FIBRA OTTICA IN ARRIVO? FORSE SI E FORSE NO

 


L'antenna Wifi sul tetto del municipio di Berra
Berra. (dall'inviato LucCico). Era il settembre del 2015… sembra una favola d’altri tempi ed invece fa parte di un recente passato, quello dell’arrivo della fibra ottica sul territorio comunale di Berra, nelle centraline principali dei tre paesi (Berra, Cologna e Serravalle), per poi propagarsi nelle abitazioni a “semplice” adsl: un servizio atteso da lustri che finalmente si concretizzava.

Tutti erano contenti, in primis l'amministrazione comunale e la ditta dei lavori, ma anche i cittadini.  "Questo intervento - sottolineava Telecom Italia - si classifica tra i più innovativi dal punto di vista tecnologico a fronte delle nuove tecniche sperimentali di scavo utilizzate per posare i cavi a fibre ottiche, inoltre sono stati utilizzati materiali e tecniche di scavo più performanti che rispettano l’Ambiente e hanno garantito le migliori prestazioni".

Ma a quanto pare la tecnologia innovativa riguardava solamente il tipo di scavi perché il resto lascia molto a desiderare: velocità lente e a volte non funzionanti, continue segnalazioni di disservizi che non trovano risposte immediate. Lamentele che si protraggono da anni. Ora ne spunta un’altra: l’amministrazione comunale ha rilasciato il nulla osta per scavi per la posa di cavi (fibra ottica?) per potenziare la velocità.

Tempi, termini, come accedere ai servizi è un nulla assoluto. Si viaggia con il se e con il ma. Era notizia recente anche quella che riguardava l’arrivo – e forse l’autorizzazione concessa per gli scavi riguarda proprio questo passaggio - della banda ultralarga.

Openfiber porterà, sulla base dell'intesa siglata col ministero, la banda ultralarga nelle aree chiamate "bianche", cioè a fallimento di mercato. E Berra è nell'elenco, comprese le frazioni. Poi una serie di dati tecnici, che all’utente poco importano. L’importante è andare veloce, o almeno al passo con i tempi, e con una certa continuità: questo è ciò che interesse ai cittadini. Ma a quanto pare ancora molte incertezze e poche conferme accompagneranno i cittadini per un lungo tempo.


28.1.18