Serravalle e dintorni...

 

TAMARA, TABELLONI PER LA VELOCITA' NON FUNZIONANTI, QUASI UN SIMBOLO DELLA NOSTRA SOCIETA'
 

 


 
Tamara (dall'inviato Luciano Cicoria). Era il settembre del 2006 quando l'Amministrazione Provinciale di Ferrara, all'epoca guidata dal Presidente Pier Giorgio Dall’Acqua, decise di istallare su alcune strade della provincia dei tabelloni per il controllo elettronico della velocità.

Tra queste strade vi fu anche la provinciale SP 2, tra Copparo e Ferrara. I tabelloni furono istallati all'altezza di Corlo, all'entrata e all'uscita del paese, e successivamente ne furono istallati altri due verso Copparo: avevano lo scopo di segnalare la velocità oraria di chi sta transitando in quel momento, evitando quindi di superare il limite di velocità imposto in quel tratto.

In un primo momento si pensava ad un controllo con relativa sanzione, ma poco dopo fu scoperto l'arcano: semplici indicatori per aiutare gli automobilisti a rispettare il limite, nulla di più. È così terminò il loro lavoro: lo hanno svolto per poco tempo perché, scoperto il "trucco", più nessuno lo rispettava.

I tabelloni ebbero anche una vita corta. Infatti dopo poco tempo iniziarono a funzionare a periodi alterni: caldo e freddo li mandarono in tilt. Ora sono lì e da lustri non funzionano più, non svolgono nemmeno quel poco lavoro al quale erano stati chiamati a svolgere.

Un investimento che non ha portato al risultato sperato e rimuoverli ora costerebbero altro denaro: non ne vale la pena. Quello che rimane invece è la pericolosità della strada in questione, con il tratto Tamara-Copparo non controllata: l'autovelox di Tamara limita la velocità per poche decine di metri, superati i quali......via a tutta velocità; il tutor è stato istallato tra Corlo e Boara, dove comunque ne permane la necessità. 


13.1.18