Serravalle e dintorni...

 

BERRA, IL SIG. LELLO E LA PASSIONE DEL PRESEPE...
 


La collezione dei presepi

La natività in tagua
Berra (dall'inviato Luciano Cicoria). Con l’arrivo del Santo Natale è ormai consuetudine allestire in ogni abitazione il Presepe (o Presepio), che pare abbia preso il posto del tradizionale albero, una immagine iconografica della nascita di Gesù.

Vi è anche chi di questa natività ne ha fatto un hobby, una passione, andando alla ricerca e raccogliendo scrupolosamente le natività in ogni sua espressione, naturalmente con le immagini più significative. E’ il caso del signor Lello di Berra la quale passione per la natività lo ha portato ad averne moltissime, tante al punto tale che anche lui ne ha perso il numero, nelle forme e nelle dimensioni più disparate, con etnie diverse e di materiale diverso.

La sua passione non è ancora terminata, perché Lello prosegue nella sua “raccolta”, a volte aiutato da amici e parenti. “Dallo scorso anno – spiega Lello – ho incrementato la mia collezione di circa 50 pezzi. Preso atto che tutti sono meravigliosi, i più significativi sono sicuramente quello salvato dallo smaltimento e costruito dentro una scatola di scarpe con materiali di recupero e quello in miniatura, costruito in tagua, chiamato anche avorio vegetale, materiale ricavato dal seme della palma e di particolare pregio: la manifattura è opera di giovani artigiani formati dalla Missione dei Padri Marianisti nella località di Quito, in Equador”.

La collezione del signor Lello è scrupolosamente ben ordinata, inserita in cassette di legno riciclate o di mobili in disuso. “Vorrei ribadire – conclude Lello – che le natività possono essere visionate da tutti, basta che mi contattino, come hanno fatto in passato le scolaresche locali”.

Per visionare questa “mostra” basta rivolgersi a Lello, in via Vittorio Veneto 14 a Berra. 

l.c.


15.12.16                  Contatore visite